Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for aprile 2010

Leggiucchiando il blog di Ifigenia, sono capitata in un commento in cui ri raccontava l’esperimento di psicologia che chiamerò “della rana bollita”: che sia stato realmente testato in laboratorio o no, ve lo racconto perchè a parer mio, estremamente significativo per interpretare alcune assurdità cui ci siamo assuefatti.

In due parole: se gettiamo una rana in una pentola con acqua bollente possiamo aspettarci che faccia immediatamente un salto salvandosi la vita, ma se poniamo la stessa rana in una pentola con acqua tiepida e iniziamo a riscaldarla lentamente ma costantemente, essa si lascerà bollire viva e quando si renderà conto di dover saltare non ne avrà più la forza.

.

Inizia a diventare un problema nazionale il ruolo degradante della donna in tv. Tette e culi che balbettano ridicolmente un copione palesemente scritto al solo scopo di giustificare la presenza di tranci di carne sul palco.  Pubblicità che vendono slip per la donna e che mostrano per tutto il tempo immagini di una sessualità palesemente indirizzata agli uomini, quasi come non ci fosse altro scopo per mangiare, bere, vestire e curarsi che l’ essere belle e sessualmente attraenti per un uomo.

Ma come si è arrivati a questo punto? Certo non da un giorno all’altro: è stata una lenta ma continua e ininterrotta somma di infinite mancanze di rispetto e di svilimenti della figura femminile di cui le stesse vittime hanno rivestito più o meno inconsapevolmente il ruolo di carnefici.

Ogni donna mezza nuda del mondo dello spettacolo, contribuisce il perpetrare di questo massacro della dignità femminile e, nel contempo, rafforza lo stereotipo per cui la donna deve essere bambola per avere l’ occasione di farsi notare.

Come non dimenticare Teo Mammuccari con Flavia Vento: il presentatore infatti non si accontentava di svilire la valletta relegandola a presenza sotto il tavolo, ma ne sottolineava costantemente l’idiozia corroborando l’idea che “sotto il tavolo” fosse l’unico luogo idoneo a lei.

Questo è un esempio che, come donna naturalmente mi tocca da vicino, ma è un discorso che possiamo estendere un pò a tutti i campi, dall’economia alla politica: abbiamo assistito a bugie, ricatti, alleanze assurde, promesse non mantenute tutto su larga scala tutto a livelli inimmaginabili.

Craxi è stato l’ultimo a pagare, da ora in poi, purtroppo, nessuno pagherà nemmeno con l’umiliazione della pubblica vergogna perchè siamo assuefatti a  tutto: non siamo altro che rane che sguazzano in pentola sperando che almeno non ci mettano le carote, che bollite fanno schifo.

.

.

Potete cliccare sulla foto, per guardare il documentario “Il corpo delle donne” di Lorella Zanardo.

Annunci

Read Full Post »

Non l’ho detta io ma Stephen Hawking.

Per la precisione: “ Per il mio cervello matematico, i numeri da soli fanno pensare che l’esistenza degli alieni sia un’ipotesi del tutto razionale: è praticamente impossibile che in un universo con oltre 100 miliardi di galassie, contenenti centinaia di milioni di stelle, le condizioni per la vita esistano solo sulla Terra.

La realtà è però che probabilmente nella maggior parte dei casi si tratta di microbi o di animali semplici come quelli che hanno dominato la Terra nella maggior parte della sua storia.

La vera sfida è quella di capire cosa gli alieni potrebbero effettivamente essere: non possiamo immaginare che forma possa avere la vita. Basta guardare noi stessi per capire che la vita intelligente può evolversi in qualcosa che non vorremmo assolutamente conoscere. La vita intelligente è un fenomeno molto raro, tanto che secondo alcuni è un evento che ancora deve manifestarsi persino qui, sulla Terra.

Semmai gli alieni ci visitassero, penso che il risultato sarebbe molto simile a quello che accadde quando Cristoforo Colombo sbarcò in America: le cose non sono andate molto bene per i nativi americani. Se vi dovesse capitare di incontrare un alieno, state attenti in ogni caso: potreste essere contagiati da un virus contro il quale non possedete alcun anticorpo.”

Insomma sta a vedere che pure Hawking ha visto Contact: “L’universo è così grande che se ci fossimo solo noi sarebbe un incredibile spreco di spazio

Io poi non ho mai dubitato esistessero sia per i motivi di cui sopra, sia perchè sono convinta ci abbiano già contattati (i cerchi nel grano, le piramidi, e infiniti altri misteri) inevitabilmente devo supporre siano pacifici: diversamente ci avrebbero già sterminati.

Pensiamo solo se fossero iscritti alla Lega Aliena..

Read Full Post »

Un tizio che si era sempre dedicato ai piaceri, insomma un epicureo, muore e finisce all’inferno dove lo attende un custode, vestito con uno bell’abito, che lo invita ad accomodarsi.
Il tizio entra e molto incredulo trova un ambiente da favola: ampi saloni, comode poltrone, gente che si diverte.
Gli offrono un aperitivo e inizia a conversare con altri dannati:

Ma siamo davvero all’Inferno?“.
“Si’, certo!”.
Ma come passate il tempo?“.
“Beh, facciamo quello che ci pare, mangiamo, ci divertiamo, facciamo all’amore…; io sono qui da 500 anni e mi diverto moltissimo!”.

Ad un certo punto, dopo il pranzo luculliano, i nuovi arrivati, compreso il tizio, sono invitati a fare un giro dell’Inferno.
Visitano vari posti uno piu’ bello dell’altro con divertimenti di ogni genere, finche’ arrivano in una zona di crateri infuocati con dei dannati e dei demoni che li infilzano.

Al che il tizio esclama: “Lo sapevo, questo e’ il vero inferno!“.
“No, no, questo e’ solo l’inferno dei cristiani: loro lo vogliono cosi’!”.

Read Full Post »

..un leghista può avere dignità?!?

Beh.. La vita riserva sorprese continue!

.Io non me ne vado dalla Lega sia ben chiaro semplicemente non sopporto più questa ipocrisia. Fare il parlamentare, adesso come adesso, non ha più senso. Non ti danno la possibilità di poter incidere nel processo di formazione delle leggi. Anche se fai qualche proposta di legge, non viene presa in considerazione. Acquistiamo importanza solo quando dobbiamo schiacciare il bottone per votare quello che ti chiede la coalizione o la forza politica a cui appartieni. Pertanto io mi chiamo fuori da questa situazione e torno a fare solo l’avvocato. Quando sono entrato in Parlamento speravo di poter dare il mio contributo. Faccio l’avvocato da una vita e pensavo di poter mettere a disposizione il mio bagaglio di conoscenze per poter migliorare le cose, per arrivare a mettere a punto delle riforme, per partecipare al processo legislativo dando anch’io una mano.  Piano piano, invece, mi sono reso conto che tutto questo non sarebbe mai potuto accadere. Le vere riforme della giustizia tanto auspicate dal centrodestra non sono state fatte. Solo annunci, ma nessun fatto concreto. Tutto insomma si limita solo a prendere visione di provvedimenti scritti dagli uffici legislativi del governo o dei partiti e ad approvarli qualora te lo chiedano. Punto. Sinceramente un pò pocoper chi pensava di dover fare il ‘legislatorè. E così me ne vado io, il notaio del “Palazzo accanto” non lo voglio più fare. Rinuncio a questa vita e torno alla mia, in provincia, dove almeno ho la libertà di decidere e di poter dire la mia. Speravo venissero fatte le riforme della giustizia che stiamo annunciando da anni. E invece niente. Ma è su tutta la politica giudiziaria che non si riesce a decidere nulla davvero e a far fronte comune. Un pò di tempo fa, ad esempio, ho presentato un’interrogazione per chiedere a quanto ammontasse lo stipendio di Palamara, il presidente dell’Anm. L’avevo chiesto chiaramente in tono polemico perchè volevo denunciare il fatto che questo magistrato, che vive praticamente tra televisione e radio, non lavora mai. E sapete come mi ha risposto il sottosegretario? Che l’attività della Procura va benissimo e che anche gli stipendi sono quelli previsti per la funzione di magistrato. Ma che c’entra? Ovviamente la risposta che ho ricevuto non riguarda in alcun modo la mia decisione di dimettermi però mi ha fatto capire tante cose. Insomma io non voglio più fare lo ’schiacciabottonì di nessuno. E vorrei che il Parlamento tornasse ad essere il luogo dove veramente risiede la sovranità del popolo. Tutto qui. È vero, ho ricevuto in questi giorni la solidarietà di tanti colleghi, ma non appena sapranno il vero motivo della mia decisione (sinora sono stato zitto perchè si doveva andare a votare) probabilmente diranno SI alle mie dimissioni”

Matteo Brigandì

Scherzi a parte, un leghista non potrà mai avere il mio pieno rispetto perchè nessun razzista può, ma almeno con queste sue dichiarazioni e questo gesto, è assurto da maiale ad essere umano.. Che per essere un leghista (razzista) è un gran risultato!

Mi spiace ma questo è il meglio che posso fare e mi costa quanto costerebbe ad un milanista ammettere che l’ inter ha giocato una bella partita.

Così, a denti stretti, ma lo devo dire: “a volte, dal porcile, qualcuno trova ancora la forza di alzare la testa e dire basta e quando accade, a prescindere da tutto, merita una rispettosa stretta di mano“.

Read Full Post »

… verrà punito con una multa chiunque rivela dati privati…

.

Ma se il congiuntivo non lo sa usare nemmeno un cazzo di giornalista (laureato?!) di Rete 4 in quell’aborto di Tg (dove, perse definitivamente le speranze sul lato “serietà”, ci si aspetterebbe professionalità quantomeno nella banale applicazione delle regole grammaticali): come si può sperare che gli italiani imparino ad usarlo correttamente considerato che si rincoglioniscono quotidianamente davanti alla Tv?!?!

Una delle mie più care amiche,  spagnola, mi ha confermato che, nonostante lo spagnolo sia complessa ALMENO QUANTO l’italiano, i suoi connazionali conoscono la propria lingua mediamente molto meglio di quanto noi conosciamo la nostra.

Io non sono una purista della lingua, ma non trovo saggio rinunciare al congiuntivo per assecondare la nostra pigrizia.. E poi cosa vuol dire “non si usa più?”. Chi non lo usa più? Chi non ha studiato? E perchè mai io dovrei adattare la mia lingua a lui e non la propria a quella ufficiale?? Ma cos’è questo assurdo (e pericoloso) livellamento verso il basso?

Quando abbiamo smesso di puntare al giusto e al meglio?!?

Io stessa mi sono accorta che inizio a fare errori grammaticali fino a pochi anni fa impensabili.. L’altro giorno ho letto una vecchia, credo (spero) edizione del primo volume di Harry Potter ed era piena zeppa di errori.

Ma cosa diamine sta succedendo?!?

Sono solo io o anche voi state regredendo ad un italiano pre-scolastico?!?

Read Full Post »

Read Full Post »

.

Posso dunque finalmente dire che se trovassi per strada Berlusconi “giuro che lo strozzerei“?

E’ finalmente legale dirlo?

Chissà se lo sa che significa omicidio… Se però l’ha detto lui: allora si può dire e posso anche io!

Naturalmente quando ritratterà dicendo che scherzava.. beh…. SCHERZAVO ANCHE IO.

.

Ma sino ad aloooooooooooora…. laciatemi godere il momento:)

Read Full Post »

Older Posts »