Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for novembre 2008

Martedì scorso vado all’UCI di V.le Certosa perché so che c’è una promozione…e per quello che sto per vedere, la promozione ci vuole..Infatti indottrinata da amici che hanno letto, il primo libro, il secondo libro…..la SAGA!(mi chiederete: “ma che amici hai?”) e stuzzicata da una trama di cui non so nulla ma un trailer che mi suggerisce che “sì è una stronzata..ma ci sono gli effetti speciali”, io e il mio ragazzo e mia sorella(che oramai da Martedì non mi rivolge la parola) decidiamo di andare a vedere TWILIGHT.
Chiunque sia andato, e non ha più 14 anni sa di cosa sto parlando.
Raggiungiamo gli amici di cui sopra davanti all’entrata e scopro che abbiamo preso 3 biglietti a prezzo pieno perché non ho capito bene come funziona la storia del Martedì a 3 euro o a 5,90 fatto sta che se andate all’UCI per le promozioni leggete bene…ma bene bene, soprattutto se il film non vi ispira troppo…Giusto per evitare istinti omicidi all’uscita..e farvi il calcolo di come avreste potuto impiegare meglio quei 25 euro.
Insomma entriamo in sala, ci sediamo…giusto quei 20 min di pubblicità con cui mi hanno fregata qualche settimana fa e riportata in questo cinema a vedere sta ciofeca…e finalmente inizia.
NB: la lettura di quanto sotto è sconsigliata a chi vuole andare a vedere il film e godersi il finale.. del resto anche la visione del film è sconsigliata per la stessa ragione.
“Ma perché sono tutti così bianchi?”, la mia amica:“ Michi non iniziare!..ssssssssh!”
Deserto. La protagonista deve lasciare la madre e trasferirsi dal padre. Insomma da un deserto va in un porto cupo e piovoso. Conosce subito l’amicone indiano del padre e figlio, suo ex amichetto di giochi. Scena inutile, ma siamo all’inizio del film, ovvio che è funzionale. Nuova scuola. Lei con un pickup scassato appena regalato dal padre. Tutti la guardano, sfigatella che scende dallo scassone. Classica figura di ..Insomma si capisce al volo che aria tira…
E invece no!!!Arriva subito un cinesino che la deve guidare nella scuola e la fa entrare nel giro..Però la guardano un po’ così…Anzi no sono simpatici…Però lei li guarda come se loro la facessero sentire un po’ così…anzi no…10 minuti del film e io già mi sento un po’ confusa.
Intanto ad ogni faccia nuova che arriva sento nel cinema voci femminili che dicono il nome del personaggio e ridacchiano. Non dico nulla, tengo di più a tenermi l’amica
Arriva la famiglia Cullen..4 ragazzi bianchi..Si diciamo bianchi come tutti…Ma loro portano in dote la falcata-rallenty. Mica pizza e fichi.
Spiegano alla protagonista che sono tipi strani, che stanno sempre tra di loro…Bella (la protagonista si chiama Bella…che sottile ironia ha la vita!)(per chi non avesse colto la mia: è una cozza) li fissa, uno a caso ricambia: Edward.
Lezione di Chimica lui la vede e ha dei conati…Vuole cambiare corso..poi scompare dalla scuola…Quando torna lei chiede spiegazioni e noi pensiamo: “lavati”.
Finalmente si parlano, per farla breve : lui la salva da morte certa, lei capisce che ha dei superpoteri, la ri-salva da violenza sessuale certa lei si chiede se lui porti sfiga(scherzo)..alla fine lei indaga fa due più due e capisce che è Spiderman.(Qui sono seria)
Sono passati 20 minuti e siamo a questo punto: la prossima ora è tutta impiegata in silenzi privi di significato. Dialoghi ai limiti dell’ascensore. E una domanda che mi gironzola in testa..anzi due:
1 Ma chi diamine è il regista?
2 Quanto dura?
Alla fine Bella scopre che è un vampiro, che ha la superforza, la supervista,il superolfatto, la super-lettura-nel-pensiero, la superinvincibilità e che non vanno in giro quando c’è il sole perché…”Ecco mi cosa succede al sole” io mi compro gli occhi per non vedere le ustioni….E invece no…semplicemente si copre di pout pourri.
Insomma passa oltre un’ora e non è successo niente…intanto nel gruppo emerge netta la differenza tra chi ha letto il libro e chi no…Chi lo ha letto, ha perso numerosi pezzi di film a fare “ssssssssh”, chi non lo ha letto, a ridere.
Poi il colpo di scena : ci sono i fulmini(?!?!?) allora Edward invita Bella alla partita di baseball della famiglia, la mia amica: “ecco ora inizia il film”, “Di già?”.
Insomma questi giocano a baseball durante i fulmini perché colpiscono con tata forza la mazza che sennò desterebbero sospetti..Mentre invece che ad ogni fulmine corrispondano almeno due tuoni ..(quello vero e il “loro”)…Sorvoliamo
Durante la partita arrivano i cattivi, Edward a Bella “sciogliti i capelli”(!?!?) ma grazie a una folata di vento, nonostante il geniale camuffamento, il maniaco psicopatico-cattivo sgama il “pranzo” e inizia la caccia..
Sarà passata un’ora e mezza, a detta della mia amica il film è appena iniziato, mi metto comoda..Ma 15 min dopo il film finisce perché fuga-lotta-ballo di fine anno si concludono tra le risate generali (e su tutto il cinema, le mie).
Edward: non ha imbroccato un’espressione facciale nemmeno a culo. In alcuni casi inventandosene di non esistenti in natura.
Bella: sta sempre a bocca aperta e pure lei recita come se fosse la figlia di qualcuno che conta (ma non sto insinuando eh?!!?!)
Il vampiro nero e rasta è stato scelto per le pari opportunità?
E gli indiani?Cosa mi hanno rappresentato??
Sono uscita dal cinema basita..Cioè…mi aspettavo una caz**ta..ma non fino a questo punto! Attori che non sanno recitare, personaggi che non servono a nulla, protagonisti che non hanno spessore, una storia cui manca la trama…
Ma come mi è stato fatto notare all’uscita del cinema:” noi non possiamo capire perché non abbiamo letto il libro”.Ecco come ho scoperto uno dei miei regali di Natale.
PS: Simo se leggi qui, ti voglio bene
NB: all’uscita sono andata a vedere delle recensioni del film, giusto per capire se ero solo io…non ne ho trovate però ne ho trovata una interessante sul libro..Ve ne riporto uno stralcio:
“La trama di questo primo capitolo della saga è inesistente; in parole povere l’azione si concentra nelle ultime trenta-quaranta pagine, mentre il resto del libro è dedicata prevalentemente a descrivere quanto il vampiro sia perfetto (avete provato a contare quante volte venga ripetuto l’aggettivo “perfetto” o “perfezione” ? Allucinante, sembra non abbia nemmeno riletto il libro) nonché a far scambiare eterne promesse d’amore tra i due protagonisti che oltretutto risultano antipatici e stupidi.”
Del resto c’è anche chi testualmente dice: “sono entrato nella mente di Bella”.
“Restaci!”

Annunci

Read Full Post »